dal lunedì al venerdì 08:30-13:00 / 14:00-17:30

Categoria: Novità

Congruità della manodopera: fissate le percentuali del costo del lavoro per le categorie specialistiche e la nuova categoria OG3 per lavori di bitumatura

Con l’accordo nazionale del 24 giugno 2022 le parti sociali nazionali hanno determinano, ai fini del calcolo della congruità della manodopera di cui al DM n. 143/2021, le percentuali del costo del lavoro per le categorie specialistiche (OS) ivi individuate, con riferimento ai cantieri la cui denuncia di nuovo lavoro venga effettuata dal 1° agosto 2022. Nello stesso accordo le parti hanno inoltre individuato una sottocategoria della categoria generale OG3 (Opere stradali, ponti, età…), per i lavori di bitumatura (valevole anche per i lavori in corso), stabilendo un indice di congruità pari al 6%.

Scarica l’accordo e la tabella dei nuovi indici

Verbale integrativo al CCRL Imprese Artigiane e PMI edili ed affini del Veneto

Con il verbale integrativo del 21 luglio u.s., le parti sociali hanno fornito alcune precisazioni in merito all’erogazione dell’EVR, introdotto dall’accordo regionale del 3 febbraio 2022; nello specifico si tratta di due casistiche particolari per le quali le parti hanno ritenuto opportuno effettuare opportuni chiarimenti ed integrazioni. Vedi Accordo.

Siglato il nuovo Contratto Collettivo Regionale del settore Artigiano e PMI edile ed affini del Veneto

Il 3 febbraio u.s., Confartigianato Imprese Veneto, CNA Veneto, Casartigiani del Veneto, hanno sottoscritto con FENEAL UIL del Veneto, FILCA CISL del Veneto e FILLEA CGIL del Veneto il nuovo Contratto Regionale di Lavoro per i dipendenti delle Imprese Artigiane e PMI del settore Edile e Affini del Veneto. L’accordo è pubblicato sul sito www.edilcassaveneto.it.

Il nuovo Contratto decorre dal 1° gennaio 2022 al 31 dicembre 2023 e si intenderà rinnovato di anno in anno salvo disdetta da inoltrare entro 90 gg. dalla scadenza. Con la stipula dell’accordo le parti sociali hanno regolamentato diversi aspetti contrattuali, sia sulla parte normativa che disciplina il rapporto di lavoro, ivi compresa la contribuzione a Edilcassa Veneto, sia sulla parte economica, con la rivisitazione della istituti della mensa, trasferta, trasporto, pernottamento e la previsione dell’erogazione dell’E.V.R. (Elemento Variabile della Retribuzione). Per le imprese che intendono erogare anche un premio di risultato, nel contratto collettivo viene prevista una specifica regolamentazione.

Sono inoltre stati introdotti due nuovi contributi a favore delle imprese; uno con riferimento alle imprese che intendono attuare degli investimenti, l’altro con riferimento alle imprese che assumono giovani con contratto di apprendistato professionalizzante. La modulistica per la presentazione delle domande è reperibile sul sito di Edilcassa Veneto nella sessione Moduli per le aziende.

Modifiche Piani Sanitari Sanedil; nuove opportunità per i lavoratori. Nuovo bando per Borse di studio 2022

Il Fondo sanitario Sanedil ha introdotto importanti novità riguardanti le garanzie dei Piani Sanitari Base e Plus; in particolare le novità prevedono:

  1. L’estensione di tutte le garanzie previste dai Piani sanitari ai familiari fiscalmente a carico a decorrere dal 1 maggio 2022.
  2. Aumento del 50% dei massimali delle garanzie previste dai Piani sanitari (per l’iscritto e il nucleo famigliare) ad eccezione di tutte le garanzie odontoiatriche.
  3. L’introduzione dell’erogatore Fuori Rete nella garanzia Implantologia, con un sotto massimale dell’80% rispetto alle tariffe previste per le prestazioni in Rete, a decorrere dal 1 maggio 2022. La garanzia consente di rivolgersi al dentista di fiducia, a prescindere che questi faccia parte della rete di convenzionati con Unisalute.

Scarica la comunicazione di Sanedil con le novità introdotte.

Sanedil ha emanato un Bando che prevede l’assegnazione di n. 26 borse di studio in favore dei lavoratori del settore edile, anche per i figli fiscalmente a carico, studenti di Atenei pubblici, che abbiano conseguito il diploma di laurea o frequentino, con profitto, corsi di laurea in ambito medico/sanitario.

Scarica il Bando

Sottoscritto il verbale di accordo per erogazione E.V.R.

Come previsto dal CCRL 3 febbraio 2022, le parti sociali hanno operato la verifica degli indicatori/parametri territoriali ai fini della corresponsione dell’E.V.R.
La verifica dei 5 parametri/indicatori ha dato esito positivo, di conseguenza l’E.V.R. viene erogato in misura piena, applicando il 4% dei minimi retributivi in essere al 01/03/2021; nel Verbale del 24 Marzo 2022 sono pubblicate le tabelle con i valori da corrispondere a partire dalla retribuzione afferente il mese di marzo 2022.
Ulteriori specifiche sono evidenziate nella circolare 1/2022 inviata a imprese, consulenti e uffici paghe associativi, pubblicata sul sito nella sezione circolari.

Misure urgenti di contrasto alle frodi e per la sicurezza nei luoghi di lavoro in materia edilizia

Sulla Gazzetta Ufficiale 47 del 25 febbraio u.s. è stato pubblicato il D.L. n. 13 recante Misure urgenti per il contrasto alle frodi e per la sicurezza nei luoghi di lavoro in materia edilizia, nonché sull’elettricità prodotta da impianti da fonti rinnovabili”.

Di particolare rilievo per Settore Edile sono le norme contenute nell’art. 4, rubricato Disposizioni in materia di benefici normativi e contributivi e applicazione dei contratti collettivi e per il miglioramento dei livelli di sicurezza nei luoghi di lavoro. L’articolo prevede espressamente il riconoscimento dei benefici relativi ai diversi bonus edilizi, per i lavori edili di cui all’allegato X al D.Lgs. n. 81, di importo superiore a 70.000 euro, solo se nell’atto di affidamento dei lavori è indicato che i lavori edili sono eseguiti da datori di lavoro che applicano i contratti collettivi del settore edile, nazionali e territoriali, stipulati dalle associazioni datoriali e sindacali comparativamente più rappresentative sul piano nazionale ai sensi dell’art. 51 del D.Lgs. n. 81/2015. Tale contratto deve essere riportato anche nelle fatture emesse in esecuzione dei lavori.

Il citato art. 4 prevede, inoltre, che i soggetti cui la legge affidi il rilascio del visto di conformità dovranno verificare che il contratto collettivo applicato sia indicato nell’atto di affidamento dei lavori e riportato nelle fatture.

Infine, la norma dispone che l’Agenzia delle Entrate, per la verifica delle indicazioni del CCNL applicato negli atti di affidamento dei lavori e nelle fatture possa avvalersi dell’INL, dell’INPS e delle Casse Edili.

La norma acquisisce efficacia decorsi 90 giorni dall’entrata in vigore del decreto (26 febbraio 2022) e si applica ai lavori edili ivi indicati avviati successivamente a tale data.

Legge di bilancio 2022: prorogate le agevolazioni del superbonus 110% e le opzioni sconto in fattura – cessione del credito per il pacchetto bonus casa.

La legge 30/12/2021, N. 234 (Legge di Bilancio 2022), approvata in via definitiva dal Parlamento e pubblicata sulla GU Serie Generale n. 310 del 31/12/2021 – Suppl. Ordinario n. 49, tra le varie disposizione ha previsto nuove proroghe per l’utilizzo dei diversi incentivi connessi agli interventi sugli edifici.  Riassumiamo brevemente le principali agevolazioni previste:

Superbonus 110%: viene prorogato a tutto il 2025 il Superbonus 110% per i condomini, con un meccanismo di incentivo a scalare, che prevede il 110% fino al 2023, il 70% per il 2024 e il 65% fino al 2025. Per le unità familiari (villette), la proroga del Superbonus 110% sarà garantita fino al 31 dicembre 2022, purchè entro il 30 giugno 2022 sia effettuato almeno il 30% dell’intervento complessivo.

Continua a leggere

Nuove Assistenze Edilcassa Veneto – Firmato l’Accordo Regionale che modifica e incrementa le Assistenze erogate ai Lavoratori

Con la stipula dell’Accordo Regionale del 19 ottobre u.s., le parti istitutive di Edilcassa Veneto hanno operato una rivisitazione delle assistenze erogate ai lavoratori, ampliando e incrementando quelle esistenti e introducendo il nuovo premio di fedeltà per la permanenza nel settore per coloro che sono iscritti in Edilcassa veneto da almeno 20 anni. L’accordo porta complessivamente a 18 il numero delle assistenze garantite da Edilcassa Veneto. 

Continua a leggere

Legge di bilancio 2022: confermato per il 2022 l’incentivo per l’assunzione con apprendistato di primo livello

La legge di Bilancio 2022 (Legge 30 dicembre 2021, n. 234), ha confermato per tutto il 2022 l’agevolazione per l’assunzione di apprendisti di primo livello, c.d. “apprendistato duale”, con riferimento alle piccole imprese. In particolare, la norma prevede che per i contratti di apprendistato di primo livello per la qualifica e il diploma professionale, il diploma di istruzione secondaria superiore e il certificato di specializzazione tecnica superiore, stipulati nel 2022, venga riconosciuto ai datori di lavoro che occupano alle proprie dipendenze un numero di addetti pari o inferiore a nove uno sgravio contributivo del 100 per cento con riferimento alla contribuzione dovuta, per i periodi contributivi.

Continua a leggere

Elaborazione dei dati sull’andamento settore Edile nel 3° trimestre 2021

L’elaborazione dei dati riferiti al terzo trimestre 2021, effettuato dal nostro Osservatorio sul Mercato delle Costruzioni nel Veneto, evidenzia il costante aumento del fatturato delle imprese di costruzioni, grazie anche agli incentivi governativi (Bonus fiscale 110%); nel terzo trimestre dell’anno continua pertanto la ripresa del settore, che registra una variazione tendenziale positiva del + 3,5% su base annua, con le imprese artigiane che segnano un + 4,2%.

Continua a leggere

  • 1
  • 2

  dal lunedì al venerdì 08:30-13:00 / 14:00-17:30

EDILCASSA VENETO - VE11 | Sede legale: Via A. Volta, 38 - 30175 Marghera (Venezia) | Sede operativa: Via della Pila, 3 - 30175 Marghera (Venezia) | Cod. Fisc. 94009780274 | Codice destinatario per la fatturazione elettronica: QRXYMUC | Tel. 041 930320 | Fax 041 930719 | E-mail: info@edilcassaveneto.it | PEC: VE11@postepec.cassaedile.it | Admin | by Evisole Web Agency | Mappa del sito‎ | Privacy e cookies